Perugia Grundig /LT meeting : domenica 8 ottobre 2006 .....le foto purtroppo non ci sono: nessuno si è ricordato di farle.....

.........alcuni commenti tratti dal forum

Il G-day di Perugia ha visto la partecipazione di un discreto numero di appassionati .
Purtroppo erano quasi tutti esterni al gruppo Grundig.
A conti fatti mi sembra fossimo in 4 compreso Massimo.
Pochi , mi chiedo come mai non interessi praticamente nessuno. Eppure Perugia è Italia centro, praticamente meta confortevole per molti.
Della giornata trascorsa annoto la splendida esibizione delle 2 cantanti, una delle quali moglie dell'ottimo Giuseppe Scorpioni.
Fino al momento dell'esibizione canora, in tarda mattinata, un amico presente sosteneva essere il locale poco idoneo alla musica e responsabile del cattivo suono degli impianti eso.
Come per magia , le cantanti prima e gli impianti grundig-lt dopo , restituivano dignità all'ambiente.
Cos'altro dire?
Alcuni, i soliti , detrattori del suono Grundig e fautori di impossibili suoni eso.
Tra alcune perle, la più degna.....
" Conosco molto bene il disco di Eric Clapton, suona male, ...deve suonare male. Sul Grundig suona bene, quindi questi impianti sono fasulli , addolciscono tutto".
Della serie----------Il mondo alla rovescia.
Alfredo

 

> Tra alcune perle, la più degna.....
> " Conosco molto bene il disco di Eric Clapton, suona male, ...deve
>suonare male. Sul Grundig suona bene, quindi questi impianti sono
>fasulli , addolciscono tutto".

Ah ah ah ah ah, sto ridendo da solo come un imbecille !! bellissima
questa !! Grazie Alfredo, hai reso un po' piu' tollerabile questo
difficile lunedi'.

ciao
Franco


C'è da piangere Franco se pensi che esistono persone talmente
condizionate da "esocacchiate" che ti dicono che i dischi sono incisi
male e quindi si devono sentire male!!
Uno che ti dice che un disco è sicuramente inciso male perchè male
suona nell'impianto che ha di riferimento.....:-(
E ancora che se la maggior parte dei dischi va bene l'impianto ha dei
problemi!! :-(
Alla neuro ce ne sono di più sani!

Per fortuna erano solo 3-4 persone quelli aggrappati con le unghie
sugli specchi su una quarantina di presenti che invece mi sembra
abbiano ben apprezzato il suono CCI.
Nessuna novità sugli esiti dei confronti ma lascio agli altri 3
presenti del forum (Marco,Claudio,Giuseppe)la descrizione della giornata, degli
apparecchi presenti insieme al loro commento.
Massimo
 

E' vero, è accaduto qualcosa di incredibile a perugia, ma non di ingiustificabile.Solo oggi, dopo essere andato ad informarmi ho compreso appieno gli eventi, ma andiamo con ordine. Alla giornata nella sua interezza sono intervenute una quarantina di persone alle quali si sono aggiunti pochi altri nel pomeriggio. Abbiamo cominciato con l'ascoltare alternati tre sistemi eso installati nella sala ( 80 mq) il pomeriggio precedente. il primo sistema era composto da un lettore philips 960 collegato ad un conrad johnson evolution 20 ed una coppia di monotriodi da  1,5 watt che pilotavano una coppia di diffusori grundig 100 degli anni 60/70, un secondo sistema ubicato nella medesima ala della stanza conposto da micromega reference/naim/leema xen ha suonato per pochi secondi , il tempo neccessario per far saltare un finale.Il terzo sistema era composto da giradischi telefunken 81 con braccio e testina pro ( 60 kg)  lettore cd philips 960 convertitore wadia 64, pre klimo merlin ( con un nelson pass come riserva) finali urei a transistors da cento watt che pilotavano in biamplificazione un diffusore tre vie a dipolo di grandi dimensioni realizzato con componenti focal e tweeter di heil, Xover antocostruito. l'ascolto si è protratto fino alle 12.30 ora in cui il maestro Allessandro Nisio ha accompagnato al  pianoforte  Monica e Roberta che ci hanno cantato arie liriche di Offenbach/Saint-saens/Bizet/Lehar e Rossini. Il successivo pranzo si è protratto fino alle 15.30, ora in cui finalmente abbiamo potuto dare voce alla presentazione della filosofia LT ed ascoltare una coppia di 2500. Dopo le premessa fatta da Marco la parola è passata a Massimo e lì è cominciata una insidiosa attività di osteggiamento da parte di alcuni presenti che con continue osservazioni e contestazioni hanno di fatto cercato di impedire la dimostrazione. Con il passare del tempo le loro argomentazioni si esaurivano per cui sono arrivati  a sostenere l'insostenibile, come avete letto nel resoconto di Alfredo.Questo a danneggiato l'evento, perlomeno dal mio punto di vista cioè da quello dell'organizzatore ma in tutta onestà non potevo prevedere che il terzo sistema era stato portato con lo scopo di evidenziarne la bontà sopra  tutto e sopra tutti. Ho evitato di intervenire solo perchè le grandi doti di carattere ed educazione di Massimo hanno comunque consentito a chi non era di parte di capire ciò che c'era da capire. Non hanno fatto una bella figura. Per essere chiaro fino in fondo riferisco che questi signori quando hanno visto esibire prodotti realizzati dallo stesso Ambrosini hanno pensato,senza concedergli neanche un minuto per metterlo alla prova della sua onestà intellettuale, che ci fosse stato qualcuno in grado di portargli via potenziali clienti!. Me ne dispiaccio per Marco, i cari amici Claudio e Alfredo e soprattutto per Massimo, che non conoscevo di persona e che ho apprezzato in questa occasione molto di più di quanto non avessi già fatto leggendo di lui. Io cari amici ho cercato comunque di fare il mio meglio.
Sempre in gamba!
Giuseppe.
 
Caro Giuseppe stai tranquillo abbiamo passato una fantastica
giornata gli impianti piu' performanti sono stati: un pianista e due
cantanti,poi quello che piu' si avvicinava a tale evento soprattutto in termini
di dolcezza che io considero una dote ma a quanto pare non condivisa da tutti,
del resto viviamo in democrazia.
Piu' ascolto e piu' mi rendo conto che Grundig e i suoi derivati diano un
realismo tale da far dimenticare che sto ascoltando musica riprodotta.
Claudio
 
Giusto per chiarezza l'impianto CCI che abbiamo ascoltato a confronto
dell'"eso" era composto dal dvd da 20 euro Roadstar mod.CCI +
integrato LT MA10 + diffusori Grundig Box2500a.
Ciao
Massimo
ps: "derivati" a chi ?? :-)))
 
Un ringraziamento anche da parte mia a Giuseppe per l'organizzazione
del meeting a Perugia. Non ho potuto trattenermi a lungo (a che ora
avete finito?) e quindi posso riferire solo della prima parte del
pomeriggio. La classica prova della "rivista sul comperchio" mi pare
sia stata apprezzata da quasi tutti. Piu' sottile la differenza per
i "cavi che si toccano" ma comunque colta da diversi partecipanti.
Forse si sarebbe potuto passare piu' rapidamente ai confronti diretti
con gli altri apparecchi: il confronto tra CD mod.LT e accoppiata
Micromega+Wadia e' stato del tutto inequivocabile e mi e' parso molto
convincente. Mi pare di avere capito infatti che, al primo contatto,
il discorso CCI rimane piuttosto teoria finche' non si fanno
confronti veri (e qui mi viene in mente Bari, riusciamo a procurare
qualcosa da confrontare? Meglio, ripeto, un classico fuori
produzione).

Forse sarebbe stato opportuno effettuare i confronti con 2 o 3 brani
di genere differente, e' vero che esiste il rischio
di "dimenticarseli" piu' facilmente, ma mi pare che il rischio sia
controbilanciato dai vantaggi di offrire un panorama variegato meno
suscettibile a critiche.

Infine abbiamo avuto indicazioni utili (sempre per Bari)
sull'impostazione dei documenti informativi da distribuire ai
partecipanti. Molti infatti non conoscevano neppure l'esistenza del
sito web di Massimo... :-)

ciao
Marco
 

 

home (GB)      home (I)       e-mail