Milano 24 settembre 2005 :  secondo Grundig /LT meeting: le foto

 

.........alcuni commenti della giornata tratti dal forum

al ritorno da Nerviano , dopo il G-day, un ringraziamento sincero a Marco e Massimo e una riflessione : non basta ,purtroppo ,cercare,trovare, assemblare un impianto corretto e in teoria "perfetto",se non poni estrema attenzione alla disposizione
delle elettroniche ,dei mobili ,alle influenze di altre elettroniche e supellettili ,dei cavi,ai loro incroci e ai non contatti,
vivendo in una casa senza una stanza dedicata alla musica ,purtroppo mi perderò sempre la magia del suono G.al top ,che è "molto" meglio di un suono G. non accompagnato dalla assoluta corretta disposizione del tutto !
perchè in fondo basta un mazzo di chiavi sul pavimento o un amplificatore (scollegato ) nella stanza per modificare ,e di molto,
il suono percepito.
attendo consigli su quale metodo scegliere x suicidarmi .
:-)

ciao e grazie
ric
Ancora a caldo sto cercando di inquadrare bene gli ascolti e i confonti eseguiti in questa giornata di sabato al Grundig LT day di Milano.
Mi sono molto piaciute le casse LT e il suo ampli MA. Secondo me vanno ascoltate a lungo, non lasciandosi ingannare da altri prodotti più enfatizzati o "sparati", Di primo acchito possono sembrare più accattivanti, ma alla lunga ci si accorge della riproduzione più neutra e composta delle LT.
I brani con voce femminile non hanno mai provocato SSS sibilanti o acuti ecessivamente in evidenza. Forse solo i bassi erano abbastanza robusti, ma in questo caso credo dovuti più all'ambiente a disposizione.
Ad ogni modo una gradevole giornata, con scambi di opinioni e ascolti anche di musiche un po' al di fuori del proprio "solito recinto".
Molto ad effetto la riproduzione dell'assolo di batteria della GRP.
Infine un grazie per Marco che ha messo a disposizione la sua casa e ci ha ospitati e per la disponibilità di Massimo che ha sopportato la nostra valanga di domande e di richieste di consigli.
Da rifare al più presto, e con maggiore frequenza!!!
Saluti a tutti.
Maurizio
 
...mi consola pensare che comunque anche il suono G. "mutilato"
offra più soddisfazioni e sia più godibile del suono convenzionale.
Se no perchè avrei fatto fuori il recente impianto neanche pagato
tanto poco...
tutto questo in attesa di una stanza concepita per gli ascolti;
chissà... prima o poi!
Vittorio
 
Un grazie a Massimo per i consigli dati e soprattutto per avermi fatto conoscere il suono LT ,peccato che arrivato a casa ascoltato il mio impianto non mi abbia dato le stesse sensazioni.Mi metterò all'opera per correggere eventuali errori d'impostazione,Esperienza positiva
 
Non si finisce mai d'imparare , ma sopratutto d'ascoltare.
Premetto che non sono un recensore, ma Volevo comunque in prima
istanza fare i complimenti a Massimo, che mi ha portato a conoscenza
del suono Grundig, cosa a me fino a sabato 24 sconosciuta,di quale
sono rimasto favorevolmente colpito, sia dei diffusori che delle
amplificazioni,che della sinergia di enrambi.
Sviluppavano un suono aperto e dinamico.
Inoltre sempre in vena di complimenti (giustamente meritati), anche all'amplificatore integrato Linear Transfer, opera di Massimo, un amplificatore con un gran bel suono, aperto, veloce anche nei passaggi più impegnativi,definito nel messaggio musicale, ma senza essere analitico,e nessuna fatica d'ascolto, in poche parole una
macchina da musica.
Molto interesante anche la "lezione" riguardante le interferenze che hanno gli oggetti all'interno di una stanza, che vanno a portare alla diminuzione,o trasparenza del messagio musicale e sonoro,un esempio molto efficace quello della rivista appoggiata sopra al telaio dell'ampli,con una effetiva chiusura del suono. Che dire, è stata una bellissima e istruttiva giornata, dove ho incontrato anche nuove persone, sopratutto simpatiche, e poi la cosa bella è che è stata una giornata che mi ha arricchito nel senso che ho imparato/ascoltato delle cose che non ero a conoscenza, e questo è il lato più importante delle cose, conoscere ciò che non si
conosce, ci rende più ricchi dentro.
Grazie a Massimo per questa opportunità, e naturalmente a Marco
per
la sua disponibilità che ha fatto si, che questo accadesse.
Grazie a tutti voi del Forum.
Marco

 
 



Scrivo un po' in ritardo ma sono stato veramente impegnato.
Finalmente ho potuto partecipare al meeting e conoscere Marco che con grande generosità e disponibilità ci ha ospitati, e Massimo che ha passato una giornata sotto pressione a verificare apparecchi,rispondere a tutte le domande e spiegare l'ascolto CCI rapportato
alla hi-fi canonica. Personalmente grazie a Lui ho migliorato anche la mia conoscenza delle problematiche di installazione (prese, cavi
ecc). Oltre alle considerazioni dei precedenti messaggi dei partecipanti che mi trovano totalmente d'accordo, posso dire di
aver finalmente sentito e apprezzato la riproduzione di un sistema LT correttamente installato, cioè una emissione sonora limpida,
trasparente e tridimensionale che ricrea lo spazio dell'ambiente di registrazione senza alcuna fatica di ascolto. Cosa che purtroppo
a casa mia non riesco replicare bene causa disposizione generale e presenza di numerosi apparecchi elettrici.
Ringrazio quindi Entrambi per la piacevole ed istruttiva giornata e saluto tutti gli altri simpatici partecipanti che hanno contribuito
alla riuscita del meeting.

Rinaldo

Innanzitutto un ringraziamento a tutti i partecipanti. La giornata e'stata intensissima e, fin dalle prime ore ore del mattino si e'
accumulata sul tavolo (vedi foto) un'incredibile mole di lavoro per
Massimo (aggiornamenti LT, verifiche V7000, controlli vari). Abbiamo ascoltato solo per pochi istanti il lettore DVD mod LT da 20 Euro in quanto qualcuno aveva dimenticato il telecomando e i comandi frontali non permettevano neppure lo skip... Quindi e' iniziata la vera e propria demo dell'impianto con le DSL, ampli LT e CD960 mod LT. Non
poteva mancare la dimostrazione delle variazioni soniche introdotte dal "problema" con la classica prova della rivista sul coperchio, base rigida o morbida, ecc. Finalmente si e' pure ascoltata un po' di
musica con la parentesi del confronto con un ampli integrato Densen.
Ma si e' gia' fatta l'ora di pranzo quindi tutti in pizzeria! Al ritorno sono riprese le prove di ascolto e gli interventi tecnici
dello "chef" (avete visto nella foto il "tavolo di laboratorio"?).
Tra le varie cose anche l'ascolto e la verifica di un PS1010, un integrato V4080, un V35, un paio di V7000. Una girandola di
apparecchi. Nel tardo pomeriggio abbiamo pure (molto) apprezzato l'ascolto delle Box 1500a (sono le stesse che hanno suonato la sera a
casa di Jasparro, con lo stesso ampli LT e CD960LT). Infine un assaggio di un paio di dipoli autocostruiti portati da Verona (e qui
devo ringraziare la gentilezza di chi si e' ricordato di me). Saluti e baci a tutti e... via di corsa da Jasparro con rapida sosta per
panino in tangenziale. Insomma una giornata intensa (soprattutto per Massimo, grazie ancora) ma, come al solito, interessante. Per il prossimo anno spero di riuscire a preparare una sala d'ascolto giu'in taverna piu' ampia e confortevole. Per ascolti ancora migliori.
:-)
ciao
Marco
 

home (GB)      home (I)       e-mail